Il futuro del pianeta è nelle nostre mani: 10 eco-abitudini

Un approccio responsabile ai metodi di conservazione del pianeta è utile non solo per l’ambiente, ma anche per le persone stesse e il loro futuro. Tra chi promuove e segue uno stile di vita ecosostenibile, c’è un sacco di celebrità: da Mark Zuckerberg, il «padre» di Facebook, a Brad Pitt e altri attori. Chi segue stile di vita ecologicamente corretto, non solo si preoccupano della pulizia del pianeta, ma anche risparmiano abbastanza soldi.

Forse, tra i vostri vicini di casa ha deciso di lasciare la spazzatura quasi sulla strada, ma uno stile di vita ecosostenibile – è la vostra scelta. Quindi abbiamo solo diciamo il modo di iniziare a cambiare. E capire perché si dovrebbe iniziare già oggi, fra due imponenti fatto

Il ciclo dei rifiuti nell’Oceano Pacifico

A causa di enormi ammassi di rifiuti si verifica un sacco di guai. In primo luogo, il rilascio di sostanze nocive influisce negativamente sulla composizione dell’atmosfera, riducendo la concentrazione di ossigeno. In secondo luogo, sono affetti terreni e  acque sotterranee, flora e fauna del pianeta (numero di roditori, uccelli, insetti che trasmettono l’infezione aumenta incessantemente, e gli animali innocui dal nostro punto di vista si stanno estinguendo).

Su scala globale cambiano gli oceani. Tra globali disastri ambientali d’oceano – noto ciclo dei rifiuti di Oceano Pacifico, la cui superficie dei luoghi di maggiore concentrazione di detriti supera la superficie dello stato del Texas. Secondo le valutazioni di diversi ricercatori, rappresenta circa il 15% di tutto il Pacifico (più di 700 mila km2).

A proposito: gli scienziati della Nuova Zelanda, in collaborazione con un gruppo di designer-grafici hanno visualizzato sulla mappa di rifiuti nell’Oceano Mondiale, si può conoscere il loro lavoro qui.

Una famiglia produce quasi mezza tonnellata di rifiuti all’anno

Secondo gli studi, la famiglia media di 4 persone per un anno produce circa 400 kg di rifiuti. Il 44% dei residenti ritiene il più grande problema l’inquinamento rifiuti dell’attività umana, e solo il 14% sanno di tutti i problemi di ecologia del pianeta.

L’organizzazione «Greenpeace di Russia» ha fatto un interessante studio, dove in Russia può essere organizzato smaltire i rifiuti separatamente. I risultati  sono deludenti – meno del 10% dei cittadini hanno accesso alle infrastrutture di smaltimento.

I risultati sono ottenuti mediante l’analisi dei dati aperti da più di 160 grandi città, tra cui è stata presa statistica solo per contenitori  fissi, dedicati per la raccolta di diversi tipi di materile di recupero.

Ma anche se mancano speciali contenitori, è possibile a casa da soli organizzare la raccolta differenziata di materiali riciclabili.

Eco abitudini che facilitano la vita, risparmiano il denaro e migliorano la natura

  1. Ridurre l’uso imballaggi di plastica in casa al minimo

Abbandonare sacchetti di plastica completamente è quasi impossibile, ma ci sono alcuni consigli per ridurre la quantità di materiali riciclabili non rielaborati di plastica:

  • utilizzare i pacchetti nuovamente (vale anche per i piccoli pacchetti di drogheria e verdura);
  • utilizzare sacchetti di plastica riciclata (di solito è indicato fra componenti);
  • si può non usare sacchetti di immondizia e solo lavare secchio dopo ogni scarico di rifiuti da esso;
  • dare la preferenza a eco borse;
  • nei negozi cercare di prendere il cibo (soprattutto per quanto riguarda la cottura) in sacchetti di carta;
  • acquistando abbigliamento o altri dettagli non prendere i pacchetti – mettete tutto in zaino o borsa portati con sé;
  • smaltire container plastico separatamente da tutta la spazzatura – consegnate pacchetti serviti in un punto di raccolta dei materiali riciclabili.

A proposito: con l’obiettivo di ridurre le esigenze dei sacchetti di plastica (di spazzatura), risparmio di tempo e denaro e riduzione dei danni della natura è possibile utilizzare la tritarifiuti di cucina.

  1. Smaltire polietilene in punti di raccolta rifiuti e materiali riciclabili

Li troverete facilmente con l’aiuto di Google o speciali carte elettroniche, attuali nelle aree megalopoli.

È possibile raccogliere plastica, vetro e carta da macero – non sarà difficile. Ad esempio, correttamente piegate bottiglie di plastica vengono conservate in modo anche molto compatto.

Inoltre, per consegnati materiali riciclabili ottenete piccoli, ma soldi. Ad esempio, in Russia diverse organizzazioni acquistano dei materiali riciclabili a prezzi diversi, ma in media si ottiene circa 3 rubli per 1 kg di carta da macero e 12-15 rubli per 1 kg di plastica.

Per quanto riguarda la raccolta delle batterie o lampadine, è organizzata collettivamente e poi si arrende centralmente. Ad esempio, i contenitori per la raccolta delle batterie esauste è possibile mettere in ingresso. Ciò consente di ottimizzare gli sforzi di raccolta e faciliterà l’organizzazione della consegna di batterie da smaltire, al più vicino punto di raccolta.

  1. Stoviglie riutilizzabili e termoboccali (thermomug) sono in priorità

Ora nella maggior parte dei negozi di caffè con l’acquisto di caffè «con se» a vostra tara, ottenete uno sconto. Inoltre, l’uso di thermos o bottiglie riutilizzabili consente di risparmiare tempo e denaro – si può prendere un caffè o tè, preparato a casa.

Nelle grandi città sono presenti anche i distributori automatici, dove è possibile la vendita dell’acqua nella vostra tara.

Prima di acquistare una bottiglia o thermos, prestare attenzione al materiale e i possibili problemi durante il funzionamento. Ad esempio, diversi plastica per alimenti ha diversi  termini di funzionamento sicuro, e contenitori di vetro sono piuttosto pesanti e con trasporto sbagliato c’è il rischio di rottura.

Le più pratiche sono le bottiglie sportive in materiale termoplastico. Recentemente molto popolari sono infuser – bottiglie con retini per la frutta, frutti di bosco, erbe o verdure per dare all’acqua un gusto e sapore senza le calorie in eccesso.

  1. Qualsiasi cosa avra vita n° 2

Se si dispone di abbigliamento, uscito di moda, noioso o semplicemente un po’ usato, si può lo vendere o donare alle organizzazioni come la Croce Rossa o altri enti di beneficenza o volontariato. E i libri si può consegnare alle organizzazioni di bookcrossing o donare in biblioteca.

  1. Sii consapevole di destinazione della spesa

Acquisti spontanei non influiscono sul benessere e solo occupano inutilmente lo spazio in appartamento. Così, la ricerca di un professore americano Michael Norton e britannica Elizabeth Dunn hanno dimostrato che l’accumulo di cose non incide sulla felicità delle persone.

Allo stesso tempo le spese per l’istruzione o viaggi ci portano il piacere e il beneficio. E il termine «consumo responsabile» è uno dei punti di un elenco di 17 obiettivi globali, specificati dalle Nazioni Unite per i leader della classifica mondiale.

  1. Fare acquisti con attenzione

L’acquisto di merci da produttori locali riduce il numero di necessari prodotti importati, riduce la necessità di trasporto e, di conseguenza, diminuisce la quantità dei gas di scarico immessi in atmosfera.

Un approccio responsabile alla scelta dell’imballaggio (alternativa a quello di carta o senza di esso) riduce la quantità di plastica che inquina il pianeta.

La preferenza ai prodotti con scritta «ecoprodotto»,  confermata con il certificato, è utile non solo per la natura, ma anche per il vostro organismo. In osservanza reale di tutte le regole,i questi prodotti devono essere prodotti senza l’utilizzo di sostanze chimiche, fertilizzanti e diserbanti, che influiscono negativamente all’equilibrio naturale

  1. Composizione dei prodotti dirà molto

Molti produttori di fama già fanno tutta la linea dei prodotti per la pulizia e detergenti eco per la casa chw non contengono fosfati, cloro e altre sostanze nocive. Sui loro pacchetti di solito c’èla dicitura «biodegradabile» o «senza fosfato». Inoltre, l’aceto, soda e senape in polvere fano la maggior parte delle funzioni di detergenti.

Tra i componenti dei cosmetici, nuoce all’ambiente agente tensioattivo, tra cui SLS e SLES – sono inclusi nel gel e shampoo. Entrando in acqua con liquami, hanno un peggiore effetto. Alla fine, questo influisce sulla qualità di acque sotterranee potabili.

Anche con l’uso regolare di queste sostanze, c’è un male per la pelle e i capelli, si sviluppa secchezza e diminuisce naturale barriera adiposo.

Bene che i noti marchi fanno i lavori attivi per lo sviluppo e la produzione dei prodotti chimici di uso domestico, sicuri per l’uomo e la natura.

  1. Risparmio di risorse di uso quotidiano

Qui è necessario prestare attenzione a molte piccole sfumature e trucchi. Ci sono alcuni di loro:

  • efficienti soluzioni tecniche: l’acquisto di lampade di risparmio energetico o di LED, aeratori per rubinetti, rubinetti e interruttori sensoriali;
  • lavastoviglie: riduce il consumo di acqua durante il lavaggio dei piatti;
  • riutilizzo dell’acqua: innaffiare i fiori con acqua in cui sia lavato le mani, d’inverno portate laneve e la sciogliete – tale acqua dolce è molto più utile per piante da appartamento;
  • abituatevi filare il rubinetto dell’acqua quando si insapona qualcosa o lavate i denti;
  • monitorare i modi per ridurre il cosiddetto passivo consumo di energia elettrica, quando i dispositivi non funzionano, ma restano connessi alla rete.

Nel rispetto di questi consigli, il consumo domestico delle risorse è ridotto di circa il 20%, che è importante con un costante aumento dei prezzi per i servizi comunali.

  1. Ottimizzare l’uso di veicoli

Il modo migliore per raggiungere la distanza ristretta – a piedi o in bicicletta. Ma, purtroppo, con le caratteristiche di clima, come abbiamo noi, non è sempre pratico e ragionevole. In questi casi cercate di privilegiare il trasporto pubblico, che trasportando molta gente, produce lo stesso gas di scarico quanto le auto private o taxi che trasportano una o due persone.

Ora sono molto attuali i servizi carsharing di tipo BlaBlaCar o BeepCar, con cui è possibile trovare compagni di viaggio e condividere con loro il prezzo della benzina.

Anche nelle moderne grandi città si sviluppa il trend di utilizzo di una macchina a noleggio per minuto, che vi costerà 7 rublo/minuto quando si viaggia in auto da solo.

  1. Piantare gli alberi

Ricordate che ogni uomo deve fare nella vita 3 cose? Una di loro – piantare un albero. Facendo un piccolo contributo personale alla lotta contro il riscaldamento globale, profitta il suo organismo con un giorno di lavoro fisico in un bosco o semplicemente all’aria aperta, soprattutto se Lei è un dipendente dell’ufficio. A proposito, per chi volesse, ci sono molti utili e interessanti flashmob per la pianta regolare degli alberi, che si può informarsi in rete.

Share