Birra analcolica – se assolta la tentazione?

La birra analcolica è sempre più consumata nel caso in cui voglia di bere ma non sempre le circostanze lo permettono. Ad esempio, le donne incinte o che allattano, non volendo essere giudicate a causa del consumo della bevanda alcolica, possono così sostituirela birra. Arrivando in visita o per un pic-nic sulla propria auto, anche il conducente sceglie di bere in compagnia, ma, memore del suo ritorno a casa, sceglierà la bevanda che non contiene i gradi. Esiste un parere che la birra può essere sostituita a birra analcolica: il gusto è uguale, non contiene alcool, sembra che non fa nessun danno all’organismo. Esaminiamo se sia vero.

Mito 1. Birra alcolica è più dannosa che birra analcolica

Parere è sbagliato, confrontando gli ingredienti sulla bottiglia, si sarà in grado di verificarlo. Alcuni produttori irresponsabili nella composizione di birra analcolica aggiungono diversi stabilizzatori e sostanze chimiche che hanno la proprietà di portare danni all’organismo. Prestate particolare attenzione al contenuto di alcoli, non può essere ciò senza alcol, sulla bottiglia è indicato.

Per essere onesti, notiamo che la birra senza alcol contiene meno gradi di bevande popolari per tutte le età, come kvas (acqua panata) o kefir, negli ultimi c’è circa 1% di alcol. Tale quantità di alcool non influisce negativamente sul corpo, perché kvas e kefir si usano in dosi moderate, che non si può dire di birra. A proposito, gli scienziati hanno dimostrato che la birra è anche utile per  l’organismo, se si beve senza esagerare.

Mito 2. La birra analcolica non comporta la dipendenza da alcol

Abbiamo risolto il primo mito che tutta la birra contiene alcool. Se contiene alcool, l’uso «di una dose a cavallo», come accade per i nostri pic-nic, influisce negativamente sul corpo umano. L’alcol ha la proprietà di influenzare la quantità e il livello di dopamina nel sangue. La dopamina, a sua volta, stimola i centri del piacere nel cervello. Gli scienziati hanno dimostrato che il gusto e l’odore di questa bevanda contribuiscono al desiderio di prenderla ancora e ancora.

Soprattutto gli adolescenti o le persone che smettono di bere – compranola birra analcolica. Hanno sbagliato funzionamento i settori del cervello, responsabili della percezione di alcol. Dopo aver bevuto un sorso di alcol, vogliono sempre di più, e spesso con più «leggeri» bevande, la  persona va al più forte.

Mito 3. Birra che non contiene alcol, non può provocare le malattie che si verificano quando preferiamo una  bevanda alcolica

Esiste un parere che 100 g di alcol al giorno è utile per le persone che soffrono di malattie cardiovascolari. Va chiarito: sotto l’alcol ha in mente un buon vino o cognac, ma non la birra. Il consumo di birra senza alcool non può in alcun modo influenzare a mantenimento del cuore in forma. Non dimenticare che l’abuso di birra ha la proprietà di distruggere il sistema nervoso, danneggiare il muscolo cardiaco. Quando la gente beve la  birra in quantità smodata, questo ha conseguenze negative su tutto il corpo: si verifica malattia venosa, iniziano i problemi con i reni e il fegato.

Birra analcolica influisce anche sul corpo, come quella normale. È in grado di ridurre la produzione di ormone testosterone, con la conseguenza che gli uomini ricevono la pancia «da birra» e i problemi con la libido

Ma gli esperti dal Giappone hanno scoperto recentemente l’effetto positivo. Hanno fatto un esame e hanno scoperto che la birra analcolica influisce sul corpo come anticancerogeno. È stato confermato empiricamente. Gli studi sono fatti su gruppi dei topi iniettati con sostanze cancerogene. Si è scoperto che i topi che bevono birra analcolica, sono meno inclini allo sviluppo di neoplasie maligne

Mito 4. Birra che non contiene alcol, è consentita ai conducenti e le donne in gravidanza

Forse sì, ma ne vale la pena? Così si può giudicare di tutto alcol, non solo di birra analcolica. Ginecologi e ostetriche consigliano: se una donna incinta voglia molto bere almeno un sorso di bevanda inebriante, allora è meglio optare per una birra normale. Come già detto in precedenza, la birra analcolica contiene anche alcol, ma influisce negativamente sull’organismo a causa di coloranti, stabilizzanti e altri componenti chimici.

Ai conducenti anche meglio non bere birra che non contiene alcol. Ci sono i casi in cui a causa dell’odore di birra ispettore di pattugliamento raccomanda ai conducenti di passare il test etilometro. Quindi: indicatori, naturalmente, non sono attraverso il tetto, ma non saranno anche a zero.

Siete pregati di notare che dopo kefir o kvas gli indicatori saranno circa gli stessi. Quindi, state attenti , e prima di partire per la guida sete dissetate con bevande più semplici!

Drunk young man driving a car with a bottle of beer. Don’t drink and drive concept. Driving under the influence. DUI, Driving while intoxicated. DWI

Share