10 alimenti che fanno più male che bene

Ogni giorno sempre più persone, soprattutto di sesso femminile, cercano di fare uno stile di vita sano, aderendo all’alimentazione razionale e corretta. Ma nel ritmo della vita moderna non sempre riusciamo fare come vorremmo. Molto spesso, andando al supermercato, compriamo in fretta dei prodotti non del tutto utili, senza nemmeno pensarci. Non ci chiediamo che possono essere dannosi in abuso di muesli o frutta secca? E ci sbagliamo. In questo articolo ci occuperemo nei principali prodotti nocivi, che usiamo spesso, soprattutto come merenda o colazione in movimento.

  1. Molti pensano – come possono essere dannosi questi prodotti orientali? Sushi sono preparati con riso, è costituito da amido che può causare l’obesità. Ingrediente principale in sushi è pesce e frutti di mare. Ordinando questo piatto con frutti di mare da noi, vale la pena di riflettere sulla freschezza degli ingredienti. Se amate sushi con tonno, pensateci bene prima di ordinare questo piatto. Tutti sanno che Oceano Mondiale è sporco, in conseguenza anche pesce contiene le sostanze nocive.

Prodotti di pesce, che entrano nella composizione di sushi, soprattutto salmone,sono  allevati in fattorie artificiali. È chiaro che il pesce, cresciuto in una fattoria, non è un prodotto utile, perchè il suo nutrito ha gli antibiotici. Pesce in queste condizioni non vive ma esiste, e tale prodotto non porterà nessuna utilità.

Inoltre, nella ricetta di uno dei più ricercati rolls c’è una crema di formaggio «Philadelphia». A causa dei costi elevati lo sostituiscono spesso con i varietà grasse di formaggio o maionese. Anche questo merita una riflessione.

Aggiunta obbligatoria al sushi è la salsa di soia, sempre servita al piatto. In essa contiene un sacco di sale, quindi il nostro organismo sta cercando di ripristinare l’equilibrio idrico-salino, si richiede di acqua in quantità che non può essere utile. Non vale la pena di ricordare che il consumo eccessivo di sale influisce negativamente alla salute delle articolazioni.

Per donne gravide e bambini si raccomanda di astenersi dal consumo di sushi.

  1. Frutta secca dal supermercato. Frutta secca preferita da tutti contiene grande quantità di carboidrati, 66 g in 100 g di uva (per il confronto ci sono 48 g in 100 g di pane bianco). Molti pensano che sia utile e usano molta frutta secca, ma non bisogna poi essere sorpresi di grande girovita. La frutta secca dei negozi spesso contiene zucchero e zolfo, quindi aumenta il contenuto calorico. I produttori non lo specificano sulle etichette, ma così le sostanze nocive non evaporano.
  2. Preferiti da tutti noci e pasta di noce. Nei prodotti da noci contengono acidi grassi, essenziali per tutta la gente. Essi sono in grado di migliorare il sistema immunitario, ridurre il livello di colesterolo. Consigliata la dose media di noci 2 cucchiai al giorno, per i bambini riduca la norma, per gli uomini è possibile aumentare. Le donne di solito fanno la dieta, quindi per loro vale la pena di ricordare che in un centinaio di grammi di noci contiene circa 600 calorie, questa è la terza parte del quotidiano menu femminile.

Gli adulti e i bambini amano mangiare noccioline, a volte non si può fermare. Attenzione, perchè per le malattie del tratto gastro-intestinale non è consigliabile mangiarle.

  1. Frutta e verdura surgelati di negozio. Organismo bisogna tutto l’anno il consumo di frutta e verdura. In inverno, molti risolvono questo problema semplicemente acquistando pronti prodotti surgelati nei supermercati. Non è difficile prepararli a casa, è necessario cucinarli in padella e abbiamo il piatto pronto. Ma non tutto è così semplice come sembra. Nei negozi le cassette di frutta e verdure sono aperte, gli acquirenti senza scrupoli possono ricercarli con le loro mani, spesso prodotti surgelati non sono correttamente conservati. Un paio di volte congelate, frutta e verdura perdono le vitamine e non possono portare beneficio al nostro organismo.
  2. Pronti smoothie. Spremute di verdura e frutta con polpa si chiamano smoothie. Se Lei è un amante di questa bevanda e l’acquista spesso, pensi alla sua utilità. In produzione nei smoothie spesso aggiungono lo zucchero e fruttosio, coloranti, aromi e altra chimica. Meglio astenersi da tali acquisti, perche è difficile dire che sono utili.
  3. Bevande sportive. In tali bevande aggiungono un gran numero di coloranti, stabilizzanti, zucchero, addensanti e altre sostanze chimiche. La funzione principale di bevande sportive consiste nel recupero di equilibrio di idro-salino dell’organismo. Si raccomanda di bere questa bevanda solo per atleti professionisti, perchè Sali di bevanda possono indugiare nell’organismo, la conseguenza sarà l’acqua in eccesso e chili di troppo.
  4. Yogurt magri (a basso contenuto di grassi). Le donne amano mangiare questi yogurt, perchè vogliono costantemente perdere peso. In yogurt scremato contiene zucchero, riempitivi artificiali, addensanti, aromi che conferiscono il gusto di yogurt. Se bere solo i prodotti magri, oltre permanente «chimica» ci saremo accompagnati da una costante sensazione di fame che molti «soprammangiano», rompendo la dieta
  5. Barrette energetiche. Grazie ai media, molti i rappresentanti del sesso femminile credono che mangiando una barretta, si può rapidamente perdere peso. Ma è esattamente il contrario: barrette energetiche non si può mangiare a coloro che seguono la sua figura e seguono uno stile di vita sano. Con l’uso di questo prodotto, nel corpo si accumulano acqua e grasso, così come in 50 g di barretta contiene 212 kcal.

Particolarmente popolari sono barrette proteiche. All’acquisto prestate attenzione alla composizione, si noterà che gli ingredienti sono simili con barrette tipo Mars. Contiene un sacco di carboidrati, non è utile. Se volete perdere peso, rinunciat a tali barrette.

  1. Muesli di negozio. Dopo aver visto la serie televisiva, molti pensano che muesli per la prima colazione sono utili, nutrienti e naturali. Ma dopo aver letto la composizione sulla confezione, si apprende che ci sono zucchero, frutta secca, cioccolato, noci e così via. In avena ci sono 14 g di carboidrati, e in molti muesli – 61 g. Tentati di riflessioni? In alcuni confezioni possono aggiungere grassi, che si rifletterà chili di troppo sulla vostra figura.

Alle persone che soffrono di diabete, non è raccomandato l’uso di pronti muesli, meglio preparare la porridge d’avena, su richiesta aggiungere in avena quello che si può mangiare.

  1. Chips di banana. Molti sostituiscono chips di patate a quelli di banana. Essi sono in grado di dare la forza per tutto il giorno, in quanto contengono 519 kcal. Mangiando 100 grammi di questo prodotto, si copre la metà del valore giornaliero di consumo di carboidrati.

Abbiamo esaminato i principali prodotti che non portano alcun beneficio, ma solo danneggiano l’organismo. Quando acquistate i prodotti preferiti, considerate i pro e i contro. Buon appetito!

Share